Independiente, arriveDenis e grazie

È durato appena un anno il nuovo idillio fra il Tanque e il Rojo.

den

Denis era rientrato all’Independiente dall’Italia a principio del 2016 otto anni dopo il triennio fra il 2006 e il 2008.

Con la maglia rossa era arrivato a identificarsi, pur avendo dichiarato più volte di provare affetto innanzitutto per i vicini del Talleres de Remedios de Escalada che è il club in cui si è formato e con cui ha debuttato da professionista nel ’97.

Tanto deve aver pesato la voglia di tornare, parallela alla necessità della dirigenza di assicurarsi un idolo dei tifosi dopo il successo riscosso da Diego Milito col Racing, che un anno fa appunto dicono che avesse vinto la resistenza dell’allora tecnico Pellegrino il quale nutriva dubbi circa il suo inserimento in rosa.

Fatto sta che nel suo secondo ciclo i numeri non hanno retto il confronto con quelli del primo. Fra meno presenze sia sotto Pellegrino che poi sotto Gabriel Milito, nel complesso giusto una trentina e non tutte da titolare, e soli 5 gol fatti, niente a che vedere coi settanta e più incontri da protagonista di dieci anni fa oltretutto con la media per difetto di una rete ogni due partite – frutto, va detto, di un’autentica esplosione solo negli ultimi mesi quando stabilì il record del club di segnature in un torneo corto guadagnandosi finalmente il rispetto della gente.

Morale, è di fatto il più recente ma facilmente non sarà l’ultimo degli epurati in questa finestra di mercato da una dirigenza non più incline al sentimentalismo. Nel suo caso, il contratto viene rescisso per fare spazio all’altro attaccante Gigliotti di ritorno dalla Cina.

Annunci

Informazioni su andreaciprandi

Mi chiamo Andrea A. Ciprandi e sono italiano. Nel corso degli anni ho seguito sia il calcio inglese che quello sudamericano, mentre ultimamente mi sto dedicando in particolare a quello argentino promuovendo iniziative divulgative a riguardo. Faccio parte del Departamento de Relaciones Internacionales del Racing Club di Avellaneda. Fra le collaborazioni più recenti, quella con il Club Atlético Boca Juniors e i Revisionistas Históricos del Fútbol Argentino, gruppo di ricercatori che si dedica fra l'altro alla corretta compilazione delle statistiche del calcio locale a partire da quelle dipendenti dall'equiparazione dei titoli del dilettantismo a quelli del professionismo (riconosciuta dall'AFA ma per lungo tempo negata dalla gran parte dei mezzi d'informazione e di conseguenza anche degli appassionati). In passato ho ideato, inaugurato e curato per alcuni anni il blog italiano di Riverplate.com, sito argentino fra i più popolari del Sud America. Sono titolare di RACINGCLUBITALIA.WORDPRESS.COM e CARBOLSO.WORDPRESS.COM, i primi siti interamente in italiano dedicati rispettivamente al Racing Club di Avellaneda e alla storia di Nacional e Peñarol, di PILLOLEARGENTINE.WORDPRESS.COM che invece fra il 2013 e il 2017 ha offerto notizie in breve e approfondimenti storici sul calcio argentino, e di ANDREACIPRANDI.WORDPRESS.COM in cui invece fino al 2016 ho raccolto tutti i miei articoli con la sola eccezione di quelli di Pillole Argentine, Racing Italia e Carbolso per cui prevedevo una semplice selezione. Calciostruzzo e Calciotradotto (da cui Calciomercato.com ha attinto alcuni articoli) sono stati invece i miei primi spazi personali online. Ho scritto inoltre su Gianlucarossi.it occupandomi prevalentemente di calcio internazionale e FC Inter News per le notizie dall'Argentina. Sempre in passato ho scritto anche per Toro News, Vavel.com di Madrid, Canal Fluminense e Comunità Italiana di Rio de Janeiro, World Striker di New York, la free-press San Siro Calcio, Sportmain.it, Magic Football, Calcioargentino.com e Giornalismo2012. Infine ho commentato il calcio estero per Radio Sportiva e saltuariamente intervengo su Telelombardia/Antenna3 per parlare di quello argentino. Se desiderate contattarmi, fatelo scrivendomi ad andrea.ciprandi@gmail.com o su Twitter @andreaciprandi. Vi risponderò con piacere.
Questa voce è stata pubblicata in independiente e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...