Un anno di calcio

Il 2016 si è chiuso con un altro titolo del River e il Boca primo in classifica.

2016

Da un lato c’è il River, che conquistando la Copa Argentina ha fatta sua la sesta finale su otto del ciclo Gallardo e si è assicurato in extremis un posto nella prossima Libertadores.

Dall’altro il Boca, che può consolarsi per l’esclusione dall’edizione 2017 della più importante coppa continentale grazie al momentaneo primo posto in campionato frutto di un crescendo dopo la sconfitta all’esordio.

Con 13 risultati utili positivi dopo il ko in casa dei campioni uscenti del Lanús, e tre clásicos vinti di fila nell’ultimo scorcio di torneo, il Xeneize guarda tutti dall’alto anche se dovrà presto fare i conti col ridimensionamento imposto dall’addio di Tévez a cui potrebbero seguirne altri eccellenti.

Proprio il Granate, quindi, finora vanta il maggior numero di vittorie di fila (5) al pari dei cugini del Banfield e del neopromosso Talleres. I cordobesi sono anche la squadra che meno reti ha subito in queste prime 14 uscite (8) fra l’altro con 6 incontri consecutivi senza prenderne, mentre ancora al Boca spetta il record della maggior prolificità con 35 fatte. Capocannoniere, invece, è Driussi del River con 10.

E se il Boca è anche la meno battuta, con appena un ko, Arsenal e Belgrano sono invece quelle che meno hanno vinto (una sola volta). I primi oltretutto ce l’hanno fatta appena all’ultimo turno e sono quindi titolari con 13 della più lunga serie senza vittorie, fra l’altro dopo essere stati per lungo tempo gli unici delle prime tre categorie a non esserci riusciti.

In quanto a strisce negative, quella di più sconfitte è di 3 e spetta per ora a Vélez (2 volte), Arsenal, Atlético Tucumán, Godoy Cruz, Huracán, Patronato, Quilmes e Racing.

Da sottolineare il crollo improvviso dell’Estudiantes, che era stata la dominatrice della prima parte del campionato con una serie positiva di 10 incontri (di cui 8 vinti) ma degli ultimi 12 punti disponibili ne ha fatto appena uno.

Risultato, le prime dieci posizioni che sono anche quelle che garantiscono un posto nelle coppe sudamericane 2018 vedono primo il Boca con 31 punti seguito da Newell’s e San Lorenzo con 28, Estudiantes e Banfield con 27, Lanús con 26, River Plate, Unión e Independiente con 22 e Racing con 21.

Rispetto poi alla zona retrocessione, che sarà ancora decisa dal Promedio, le quattro messe peggio sono Atlético Rafaela, Temperley, Sarmiento e Olimpo.

In quanto invece agli allenatori: con 30 squadre iscritte, sono già 19 quelli che a diverso titolo han perso il posto.

Per finire, il riepilogo dei titoli maggiori conquistati da squadre argentine durante l’anno: Primera División e Copa Bicentenario al Lanús, Copa Argentina e Recopa Sudamericana al River Plate, Supercopa Argentina al San Lorenzo.

Annunci

Informazioni su andreaciprandi

Mi chiamo Andrea A. Ciprandi e sono italiano. Nel corso degli anni ho seguito sia il calcio inglese che quello sudamericano, mentre ultimamente mi sto dedicando in particolare a quello argentino promuovendo iniziative divulgative a riguardo. Faccio parte del Departamento de Relaciones Internacionales del Racing Club di Avellaneda. Fra le collaborazioni più recenti, quella con il Club Atlético Boca Juniors e i Revisionistas Históricos del Fútbol Argentino, gruppo di ricercatori che si dedica fra l'altro alla corretta compilazione delle statistiche del calcio locale a partire da quelle dipendenti dall'equiparazione dei titoli del dilettantismo a quelli del professionismo (riconosciuta dall'AFA ma per lungo tempo negata dalla gran parte dei mezzi d'informazione e di conseguenza anche degli appassionati). In passato ho ideato, inaugurato e curato per alcuni anni il blog italiano di Riverplate.com, sito argentino fra i più popolari del Sud America. Sono titolare di RACINGCLUBITALIA.WORDPRESS.COM e CARBOLSO.WORDPRESS.COM, i primi siti interamente in italiano dedicati rispettivamente al Racing Club di Avellaneda e alla storia di Nacional e Peñarol, di PILLOLEARGENTINE.WORDPRESS.COM che invece fra il 2013 e il 2017 ha offerto notizie in breve e approfondimenti storici sul calcio argentino, e di ANDREACIPRANDI.WORDPRESS.COM in cui invece fino al 2016 ho raccolto tutti i miei articoli con la sola eccezione di quelli di Pillole Argentine, Racing Italia e Carbolso per cui prevedevo una semplice selezione. Calciostruzzo e Calciotradotto (da cui Calciomercato.com ha attinto alcuni articoli) sono stati invece i miei primi spazi personali online. Ho scritto inoltre su Gianlucarossi.it occupandomi prevalentemente di calcio internazionale e FC Inter News per le notizie dall'Argentina. Sempre in passato ho scritto anche per Toro News, Vavel.com di Madrid, Canal Fluminense e Comunità Italiana di Rio de Janeiro, World Striker di New York, la free-press San Siro Calcio, Sportmain.it, Magic Football, Calcioargentino.com e Giornalismo2012. Infine ho commentato il calcio estero per Radio Sportiva e saltuariamente intervengo su Telelombardia/Antenna3 per parlare di quello argentino. Se desiderate contattarmi, fatelo scrivendomi ad andrea.ciprandi@gmail.com o su Twitter @andreaciprandi. Vi risponderò con piacere.
Questa voce è stata pubblicata in copa argentina, primera division e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...